Per un'Europa Umana

Facciamo insieme una scelta nuova e diversa 

per costruire un mondo migliore

Dammi una mano

Aiutami anche tu

Costruiamo insieme un'Europa Umana. Per questa grande sfida avrò bisogno dell'aiuto di tutti, anche il tuo!
Partecipa

Mi chiamo Antonio Calò. Insegno storia al Liceo Canova di Treviso.
Ci dicevano: «Prendeteli a casa vostra!»
Insieme a mia moglie Nicoletta lo abbiamo fatto: accogliamo dal 2015 a casa nostra sei ragazzi richiedenti asilo: Ibrahim, Tidjane, Sahiou, Mohamed, Saeed e Siaka.
Questa scelta ha cambiato le nostre vite e ci ha dato una libertà di cui non potremmo più fare a meno. È la libertà con cui oggi vogliamo contribuire alla vera battaglia dei nostri tempi e per il nostro futuro: quella contro la rabbia e la paura.

La nostra scelta ci ha reso bersaglio di odio e intimidazioni da parte dell’estrema destra neofascista, ma non abbiamo nessun timore e oggi chiedo il vostro sostegno per voltare pagina insieme.

La nostra storia è un modello di speranza che dimostra come l’accoglienza è possibile, che un’altra Europa si può fare, che tutti insieme possiamo lavorare perché arrivino presto tempi belli e migliori di questi.

Il mio progetto di accoglienza ha previsto che i ragazzi facessero percorsi di formazione e inserimento. Hanno fatto dei percorsi per trovare un lavoro stabile, senza rubarlo agli italiani, perché erano lavori senza richieste da parte di nessuno.

Lavorano tutti, due hanno ottenuto la protezione umanitaria, per gli altri quattro le pratiche sono in corso: sono ben integrati nella comunità trevigiana, ne rispettano le regole e la cultura, chiedono solo di poter guardare al loro futuro come tutti i coetanei carichi di sogni e aspettative.

Contatti:

mail: info@antoniocalo.eu

tel: +39 379 1210511

Comunicazione

comunicazione@antoniocalo.eu

Canali Social: